Prof.ssa Marinella Colummi Camerino

Università Ca' Foscari Venezia


  • Area di pertinenza

    Letteratura italiana

  • Ruolo nell'Associazione

    Soci sostenitori

    • Marinella Colummi Camerino insegna Letteratura italiana alla Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università Ca' Foscari di Venezia. Le sue ricerche hanno riguardato soprattutto le forme e la storia del romanzo, dalle origini settecentesche alla svolta rappresentata da Manzoni fino al naturalismo e oltre. Si è occupata in particolare dei modelli narrativi emergenti nel corso dell’Ottocento, della loro trasformazione e contaminazione, del dibattito teorico connesso all’affermazione del genere (Manzoni teorico del romanzo, in “Nuova rivista di letteratura italiana”, 2, 1998; Discorsi sul romanzo. Italia 1821-1872, Taranto, Lisi, 2000; Un genere alla ricerca di sé. Il romanzo dell’Ottocento tra Italia ed Europa, in Letteratura italiana e letterature europee, Roma, Bulzoni, 2004). Un filo connettore di diversi aspetti della sua ricerca è stato il rapporto tra dinamica delle forme narrative e identità nazionale. Ha scritto su Manzoni, Tommaseo, Cattaneo, Tenca (di cui ha curato il romanzo La Ca’ dei cani), Nievo, Bruno Sperani e, tra gli scrittori novecenteschi, Daniele Del Giudice e Abraham B. Yehoshua. È autrice dei volumi Idillio e propaganda nella letteratura sociale del Risorgimento, Napoli, Liguori, 1975; I contemporanei, Palermo, Palumbo, 1979; Introduzione a Nievo, Bari, Laterza, 1991. È redattrice della rivista “Problemi” e fa parte dell’équipe incaricata dell’Edizione nazionale dell’opera di Nievo.

© 2017 Associazione Sigismondo Malatesta. All Rights Reserved.